Blog by Chiara Amato ©2012-2017 Nuvole Passeggere ...pensieri in movimento - All rights reserved

giovedì 9 agosto 2012

Col tempo imparerai



Quanto è difficile stare in equilibrio. Su una bicicletta. Sul ciglio di una strada. Sull'orlo di un litigio. Quali parole dire e quali no. Quante parole dirai di troppo e quante volte lo rifarai, prima di trovare quell'equilibrio.
Che ci sono domande a cui non si hanno risposte. La vita, la morte. Dove se ne va a dormire il sole. Dove le stelle continuano a brillare quando non le vedi.
A desiderare il silenzio, a volte. A non aver bisogno di parole né di parlare. A fuggire dal vociare, a schivare chi ami. A voler stare da sola.
Che è triste arrivare secondi. Che c'è sempre qualcuno più bravo, intelligente, astuto, amato, simpatico, carino...di te. Che le lacrime non servono né a cucire le ferite né da sfogo. Che una lacrima è una lacrima. Punto.
Che gli anni se ne vanno e con essi le persone a cui vuoi bene. E tante volte lo faranno senza avvisarti, senza darti spiegazioni, senza dirti "Ciao".
Che alcuni giorni sono semplicemente giorni. Che, se andrà bene, passeranno in fretta.
A fregartene degli altri, a volte anche degli amici. A non voler capire perché non sono più quelli di ieri.
A non guardare indietro. A non proiettarti con furia sul domani.
A volere l'estate, ad amare il mare. A mandar giù l'acqua salata, a sopportare il bruciore agli occhi e la sabbia sulla pelle. A tollerare quelle estati uguali agli inverni, e quel caldo appiccicaticcio di agosto.
A volerti bene, ad innamorarti. A desiderare una casa tua, magari con vista sul mare. Ad essere indipendente. Vorrai scappare da casa e disperatamente avere un lavoro.
A tornare. A casa, dai tuoi. A cercare quegli affetti veri. A chiedere scusa.
Ti sentirai cambiata e vedrai quel cambiamento intorno a te.
Ma ci vorrà tempo. E dal tempo imparerai.